Il Mago di Oz - TeatroLandia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Spettacoli
Entra nel magico mondo di Teatrolandia
Favole Magiche racconterem.. Draghi fatine e tanta fantasia
E se bambin non sei tu lo ritornerai solo con Teatrolandia puoi


regia di Andrea Cecchi


Dorothy Gale è una bambina che vive in Kansas con gli zii e il cane Totò.
Un giorno, un ciclone solleva la casa di Dorothy, con la bambina e il cane ancora all'interno e la trasporta in volo, depositandola nella Terra dei Sgranocchini ma nell'atterraggio, la casa schiaccia la Strega Cattiva dell'Est.
La Strega Buona del Nord viene a complimentarsi con Dorothy per      l'accaduto, e le dona le Scarpette d'Argento della defunta Strega Cattiva. Le spiega, poi, che in tutto il paese di Oz (così si chiamava quel luogo fantastico) esistono quattro streghe, di cui due buone (la Strega del Nord e la Strega del Sud) e due cattive (la defunta Strega dell'Est e la Strega        dell'Ovest). Dorothy esprime subito il desiderio di tornare in Kansas dagli zii, e la Strega le consiglia di recarsi dal Mago di Oz, l'unico che avrebbe potuto aiutarla. Per trovare il Mago, le dice, sarà sufficiente seguire la «strada di mattoni gialli» fino alla Città di Smeraldo. La Strega bacia   Dorothy sulla fronte, affermando che grazie a quel bacio nessuno oserà farle del male. Lungo la via, a Dorothy e Totò si uniscono tre compagni di viaggio, i quali decidono di accompagnare la bambina per fare anche loro delle richieste personali al Mago di Oz: lo Spaventapasseri (che vuole chiedere un cervello), il Boscaiolo di Latta (che vuole chiedere un cuore) e il Leone Codardo (che vuole chiedere il coraggio). Durante il viaggio giungono quindi ad un campo di papaveri, il cui odore  (grazie ad un    incantesimo della strega cattiva) getta Dorothy e i suoi amici in un sonno profondo, ma la strega buona li risveglierà con una nevicata.
Giunti alla Città di Smeraldo, Dorothy e i suoi compagni vengono invitati ad indossare speciali occhiali «per non essere accecati»; attraverso le lenti, tutto appare verde. Il Mago li riceve e appare come una grande testa dagli occhi rossi. Il Mago promette di aiutarli solo dopo che avranno ucciso la Strega Cattiva dell'Ovest che regna sulla Terra Gialla.
Durante il viaggio alla ricerca della Strega, Dorothy e i compagni devono affrontare numerosi avversari, mandati dalla Strega dell'Ovest per ucciderli.  Catturati vengono portati al castello della strega cattiva.
Qui, volendo ad ogni costo impossessarsi delle scarpette di Dorothy minaccia di morte il gruppo di amici e quando la Strega Cattiva ruba a Dorothy una delle Scarpette d'Argento, la bambina, infuriata, le lancia addosso un secchio d'acqua, che inaspettatamente provoca la morte della Strega per "scioglimento". I guardiani, felici di essersi liberati della tiranna, aiutano Dorothy  e i suoi amici.
Doroty e i suoi amici ritorneranno dal Mago di OZ che si rivela un imbroglione ma riesce a soddisfare con vari artifizi i desideri del Leone, dello Spaventapasseri e dell’Uomo di latta e promette a Doroty di riportarla nel Kansas ma un problema lo fa partire con la sua mongolfiera da solo. Doroty riuscirà comunque a tornare a casa grazie alle scarpette magiche e solo allora capira chè
“Nessun posto è bello come casa mia”

Teatrolandia, Dottor Sorriso e La Compagnia delle Formiche ti aspettano a teatro


Teatrolandia ringrazia la Perfetti Van Melle per le migliaia di Chupa Chups offerti al nostro piccolo pubblico   

Teatro e Musical per tutta la Famiglia

Teatrolandia® 2011-2021
Marchio Registrato U.I.B.M. GE 2011C000393
Teatrolandia srl
16129 Genova Via Giovanni Battista Magnaghi 3/1 scala destra
P.I. 01960650990
 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu